La rivoluzione in Francia e la vittoria della borghesia

Tra il 1830 e il 1831 tutta l’Europa viene scossa da profondi sommovimenti rivoluzionari. Addirittura, dopo l’abbattimento del regime napoleonico, con Carlo X assistiamo ad una svolta fortemente reazionaria: vengono ripristinati gli antichi privilegi nobiliari e vengono abolite le garanzie costituzionali. Questa svolta reazionaria suscitò nel luglio 1830 la rivolta del popolo di Parigi: Carlo X è costretto a fuggire e sale al trono Luigi Filippo che mantiene in vita la monarchia, ma come Napoleone Bonaparte, appoggiandosi alla borghesia finanziaria ed industriale. 

La rivoluzione in Francia e la vittoria della borghesiaultima modifica: 2013-10-16T09:27:37+02:00da noi888
Reposta per primo quest’articolo